Musica

Presentato il Sesto senso Opera Festival di Taormina

Quattro le date di luglio

Il 2 luglio, nella sala Concetto Marchesi del Palazzo della Cultura di Catania, si è tenuta la prima conferenza stampa di presentazione del Sesto Senso Opera Festival prodotto ed organizzato da Orangeblu. La prima edizione per una kermesse che si distingue per la presenza di eccellenze del panorama artistico internazionale.

Il Teatro Antico di Taormina sarà la cornice per le quattro date di luglio (11, 12,15 e 29). La direzione artistica vanta due firme eccellenti: il M° Peppe Vessicchio (per la sezione pop d'autore) e il M° Marcello Giordani (per la sezione lirica). L'11 luglio si inizia con il Rigoletto, poi in replica il 15. La regia è affidata a Bruno Torrisi, attore e regista conosciuto ed apprezzato sia in teatro che nel piccolo schermo. Il baritono Giovanni Meoni sarà Rigoletto, il soprano Desirèe Rancatore vestirà i panni della giovane Gilda, Il ruolo del Duca di Mantova sarà affidato al tenore Raffaele Abete, il basso catanese Dario Russo impersonerà Sparafucile, il mezzosoprano Anastasia Boldyreva interpreterà Maddalena, Gaetano Triscari/Conte di Monterone, Giovanni Guagliardo/Marullo, Riccardo Palazzo /Borsa, Sabrina Messina/Contessa di Ceprano e Giovanna, Gianni Giuga/Conte di Ceprano, Noemi Muschetti/paggio e Marco Zarbano/usciere. A dirigere la Medisonus Orchestra sarà il M° Angelo Gabrielli.

Il 12 luglio sarà la volta di uno spettacolo particolare ed emozionale. Ad aprire sarà il M° Peppe Vessicchio con i Solisti del Sesto Armonico che eseguiranno dei brani di musica armonica naturale. A codificare in immagini queste sensazioni sarà la famosa sand artist Simona Gandòla.