Carabinieri

Rubano scooter a Noto, inseguiti e arrestati dai carabinieri di Modica

Recuperata refurtiva

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica hanno arrestato in flagranza per ricettazione aggravata ed ingresso clandestino del territorio dello stato due cittadini ghanesi.

L’operazione dell’Arma dei Carabinieri, inquadrata nell’ambito dei potenziati servizi estivi di controllo del territorio, iniziava con la segnalazione di un furto di motociclo, uno scooter Honda, presso il lido di Noto subito da un bagnante. L’immediata segnalazione al numero di emergenza 112 ha permesso di diramare immediate ricerche su tutto il territorio delle compagnie di Noto e Modica ed attivare le pattuglie presenti, anche grazie all’antifurto satellitare installato sul veicolo. I militari della Radiomobile hanno intercettato, all’altezza del Ponte Costanzo in territorio di Modica, un furgone bianco che effettuava manovre repentine e sospette.

Dopo aver sottoposto a controllo hanno ispezionato il furgone ed hanno rinvenuto la moto rubata qualche tempo prima a Noto. I due soggetti ghanesi sono stati condotti in caserma per l’identificazione e trovati in possesso di alcuni cellulari e di diversi cacciaviti ed oggetti atti allo scasso. Uno dei due giovani è stato trovato sprovvisto di documenti e clandestino sul territorio dello stato. La refurtiva è stata recuperata e restituita con grande soddisfazione all’avente diritto. Al termine delle formalità i militari hanno dichiarato in arresto i due, Tape Michel, classe 1978, e Abubakari Fuseni (1999).

Entrambi sono stati tradotti presso il Carcere di Ragusa a disposizione del P.M. di turno dott.ssa Bisello.