Benessere

Dieta dei turni per dimagrire: per chi lavora di notte

Schema per 5 giorni

La dieta per chi è costretta a lavorare facendo i turni di notte è diversa rispetto a chi lavora solo di giorno. L’organismo infatti necessita di nutrirsi anche durante le ore notturne se si lavora. Ma vediamo una dieta strutturata su 5 giorni che può far dimagrire 2 chili.

Il primo coincide con l’inizio dei turni, nel caso la settimana lavorativa sia di 6 giorni, il sesto giorno può essere rappresentato da uno degli altri giorni ripetuti nel menu idoneo. Cominciamo ad elencare un menù ideale per chi lavora con un turno di notte. Primo giorno ad inizio turno, ore 20, un panino integrale piccolo con 4 fette di bresaola e foglie di lattuga. A metà turno ore 1:00 una spremuta di pompelmo, 2 biscotti secchi integrali e 3 nocciole. Fine turno ore 8: 150 gr di yogurt magro oppure 200 gr di latte parzialmente scremato o un latte vegetale con 3 cucchiai di cereali integrali; una manciata di frutti rossi.

Secondo giorno (giornata di riposo): ore 12:00, 60 gr di pasta al pomodoro e olive nere, sogliola al vapore e insalata. Merenda ore 15: una barretta dietetica a scelta. Durante i giorni di riposo è importare cercare di riportare alla normalità i ritmi alimentari, consumando rigorosamente seduti a tavola tutti i pasti (i 3 principali compresa la colazione) e gli spuntini (mattina e pomeriggio o pomeriggio e dopocena). Meglio lasciare i carboidrati per la colazione ed il pranzo e privilegiare le proteine per la cena. Verdura sempre, cruda o cotta, senza alcun vincolo di tipo o quantità; 1 frutto (tipo mela o pera), o due piccoli (tipo mandarini) 2 volte al giorno. Secondo giorno con inizio turno alle ore 20: trancio di salmone al forno, insalata di soncino e radicchio. Metà turno, ore 1,00, una tazza di tè al limone eventualmente con mezzo cucchiaino di zucchero, un piccolo plum-cake integrale e 3 noci. Fine turno ore 8: un bicchierone di circa 200 ml di frullato di frutta mista a piacere e banana. Nella giornata di riposo: ore 12, un panino (tipo toast) con formaggio spalmabile light e zucchine grigliate. Merenda ore 15:00: una banana.

Terzo giorno inizio turno ore 20: petto di pollo alla griglia, insalata di pomodori . Metà turno ore 1:00: un bicchiere di succo ACE; 3 noci; un pacchettino di cracker. Fine turno ore 8: 150 gr di yogurt magro oppure 200 gr di latte parzialmente scremato o un qualsiasi latte vegetale con una merendina confezionata tipo crostatina. Nella giornata di riposo, ore 12:00: un panino integrale piccolo con 2 fette di prosciutto cotto e foglie di invidia. Merenda ore 15:00: una barretta dietetica a scelta. Quarto giorno inizio turno ore 20: un trancio di salmone al forno, insalata di soncino e radicchio. Metà turno ore 1,00: una tazza di cioccolata calda, tre biscotti secchi e 3 mandorle. Fine turno ore 8: 150 gr di yogurt magro oppure 200 gr di latte parzialmente scremato o un latte vegetale con 1 pacchetto di biscotti light.

Nella giornata di riposo, ore 12:00: un panino (tipo toast) con frittata alle erbe e fettine di pomodoro. Merenda ore 15:00: un bicchierone di circa 200 ml di spremuta. Quinto giorno inizio turno ore 20: merluzzo al vapore o in padella; insalata di soncino e radicchio. Metà turno ore 1,00: un bicchierone di circa 200 ml di frullato di frutta mista a piacere con 4 mandorle. Fine turno ore 8:00: 150 gr di yogurt magro ; 30 gr di cereali integrali; 1 cucchiaio di bacche di goji. Nella giornata di riposo ore 12:00: un panino (tipo toast) con 3 fette di fesa di tacchino arrosto e zucchine grigliate. Merenda ore 15,00 una banana.

Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.