Benessere

Dieta dell'estate: ecco cosa mangiare per dimagrire 5 chili

In una settimana

La dieta dell’estate può far dimagrire fino a 5 chili in una settimana. Prevede il consumo di molta frutta da mangiare nell’arco della giornata. Ma vediamo cosa si mangia in un menù settimanale.

Lunedì: colazione con un tè con miele, due fette biscottate integrali oppure yogurt magro con cereali integrali. Spuntino: un frutto a piacere. Pranzo: 400 g di salmone al vapore o 1 panino integrale con 80 g di prosciutto crudo. Merenda: un frutto. Cena: 80 g di pasta pomodoro e basilico, insalata verde. Martedì: colazione con un caffè e uno yogurt con cereali. Spuntino: una mela. Pranzo: un piatto di polpo e patate e due fette di pane integrale. Merenda: uno yogurt. Cena: pollo al forno e un piccolo panino integrale. Mercoledì: un tè e 4 biscotti integrali. Spuntino: una fetta di anguria. Pranzo: 80 grammi di prosciutto crudo senza grasso e due fette di melone. Merenda: una pera. Cena: un piatto di verdure bollite e un panino integrale.

Giovedì: colazione con un caffè, due fette biscottate con miele. Spuntino: due fette di anguria. Pranzo: 400 g di merluzzo e due fette di pane integrale. Merenda: uno yogurt o 5 mandorle. Cena: petto di tacchino, rucola in insalata. Venerdì: colazione con uno yogurt magro con cereali e un caffè. Spuntino: una mela. Pranzo: due fette di anguria e una pallina di gelato al cioccolato. Merenda: una pesca. Cena: 60 g di riso con zucchine, insalata mista. Sabato: colazione con un caffè e due fette biscottate integrali. Spuntino: due fette di ananas. Pranzo: un piatto di minestrone. Merenda: un frutto a piacere. Cena: orata al cartoccio, un panino integrale.

Domenica: colazione con un caffè, e uno yogurt magro con cereali integrali. Spuntino: uno yogurt magro. Pranzo: insalata di fagiolini e patate lesse. Merenda: due fette di ananas. Cena: insalata mista con pomodorini e carote e un uovo sodo. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.