Cronaca

Pozzallo 17enne annega nel mare di Raganzino

Era affidato alla comunità di Modica

Un immigrato di 17 anni è annegato questa mattina nel mare antistante la spiaggia di Raganzino, a Pozzallo. La tragedia si è consumata in pochi minuti e a nulla è valso l’intervento del 118 e di una eliambulanza.

Il ragazzo, affidato ad una comunità di accoglienza di Modica, insieme ad altri connazionali, partecipava ad una gita organizzata dalla comunità. Come destinazione era stata scelta la spiaggia di Raganzino. Il giovane è entrato in acqua insieme ad altri ragazzi dello stesso gruppo e, improvvisamente, sarebbe sparito alla vista dei compagni che hanno dato l’allarme. Due bagnanti tedeschi si sono tuffati ed hanno recuperato il diciassettenne cercando inutilmente di rianimarlo insieme al personale del 118. E’ stato allertato anche l’elisoccorso ma, nel frattempo, il ragazzo ha cessato di vivere. Sul luogo della tragedia sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale di Pozzallo e i responsabili dell’Hot Spot.