Tecnologie

Tecnologia

Arrivano i robot controllati con il pensiero

Progetto del Massachuttes

0

0

0

0

0

Arrivano i robot controllati con il pensiero Arrivano i robot controllati con il pensiero

Robot controllati con il pensiero e i gesti. Sono stati messi a punto in un progetto nel Laboratorio di Informatica e Intelligenza artificiale del Massachusetts Institute of Technology (Mit).

I robot sono controllati con il pensiero grazie ad un software che permette di insegnare in modo più diretto e rapido i movimenti corretti per farli lavorare con gli uomini. Già in passato i ricercatori del Mit avevano sviluppato un interfaccia cervello-computer che consentiva di impartire comandi ai robot tramite le onde cerebrali. Ma questo nuovo sistema consente in più di correggere immediatamente gli eventuali errori di esecuzione, attraverso le onde cerebrali e i gesti delle mani, rendendo più semplice la gestione dei robot e delle loro attività.

Il test è stato fatto utilizzando il robot umanoide Baxter, della Rethink Robotics, grazie all'interfaccia uomo-macchina messa a punto nel laboratorio del Mit. Leggendo l'elettroencefalogramma del ricercatore che addestrava la macchina, il sistema ha tradotto in istruzioni l'attività cerebrale dell'uomo.  

 

0

0

0

0

0

Robot
Controllati
Pensiero
Gesti
Cervello
Commenti
Arrivano i robot controllati con il pensiero
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ora si fa tutto online: dal divertimento agli acquisti
News Successiva
Taxi volanti: primi test in California