Politica

Comiso, il sindaco Schembari si insedia mercoledì

Il primo cittadino ha tracciato le priorità

Maria Rita Schembari neo sindaco di Comiso si insedierà ufficialmente a palazzo di città mercoledì 27 giugno. Nelle prime ore dopo la sua elezione, ha così commentato la sua elezione.

«È stata una vittoria sofferta e proprio per questo più bella, una vittoria che mi spinge a lavorare a pieno ritmo, con tutta me stessa, senza risparmiarmi un attimo, per la mia città, per i giovani, che hanno bisogno di qualcuno che dia loro credito, per gli anziani, per i bambini e soprattutto per i diversamente abili». La Schembari poi ha tracciato le priorità della sua azione amministrativa: «Avvieremo la revoca immediata della delibera di affidamento in project financing dell’impianto di sollevamento delle acque. Attingeremo a fondi regionali per il miglioramento della rete idrica. Avvieremo l’iter e tutte le verifiche per la revoca dell’affidamento ai privati della gestione del cimitero di Comiso. Una priorità è certamente l’aeroporto: dovrà essere rilanciato e il comune deve fare tutta la sua parte, in sinergia con Catania, per una gestione che dia finalmente la possibilità di sfruttare appieno le potenzialità.

Insieme all’aeroporto dovremo rilanciare il turismo ed il turismo culturale. Comiso dovrà essere la città dei diritti uguali per tutti, dove il merito sarà riconosciuto e non la logica delle appartenenze e dei favori». Maria Rita Schembari ha rivolto anche un pensiero al sindaco uscente ed al consiglio comunale. «Un saluto al sindaco uscente Filippo Spataro ed alla sua coalizione, agli eletti (5Stelle e coalizione di centrosinistra) che siederanno sui banchi dell’opposizione. A loro, a tutto il consiglio comunale, qualunque ruolo l’elettorato abbia assegnato a ciascuno, gli auguri di buon lavoro per il bene della città».