Calcio

Il Modica Calcio si prepara ad alzare il tiro

Carpentieri sta preparando una stagione da protagonisti

Il Presidente del Modica Calcio Mommo Carpentieri si sta muovendo per programmare la prossima stagione che vedrà la formazione della Città della Contea ai nastri di partenza del campionato di Promozione.

Dopo essere arrivati a un passo dai play off lo scorso campionato, ora il Modica punta ad alzare il “tiro” puntando ancora più in alto, facendo tesoro degli errori commessi nella stagione andata in archivio. “Dopo essere stato impegnato per le amministrative – spiega il presidente Mommo Carpentieri – mi sto muovendo in prima persona per coordinare i movimenti in preparazione della prossima stagione in cui il Modica Calcio vuole essere protagonista. A onor del vero i dirigenti si sono già mossi per “gettare” le basi per il prossimo campionato, ma metteremo tutto a “fuoco” nella riunione che avremo lunedì prossimo. Ho già avuto anche un paio d'incontri con un noto professionista modicano che si è dimostrato disponibile a darci una mano e dovrebbe darci una risposta definitiva nei prossimi giorni.

Ho anche letto nelle scorse settimane di un no a una fusione da parte del Frigintini – continua il massimo esponente del Modica Calcio – ma in effetti non mi risulta che qualcuno quest'anno ne abbia fatto richiesta. Voglio tranquillizzare i tifosi, che negli anni precedenti mi hanno coinvolto in questa bella avventura, che si vuole puntare a qualcosa di importante, ma per farlo serve l'aiuto di tutti e ci vogliono le condizioni economiche per non farsi trovare impreparati. Il Modica Calcio è della città e così come ho sempre detto anche in passato, chiunque vuole darci una mano ha sempre la porta aperta e la mia più totale disponibilità.

Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, è molto probabile la riconferma sulla panchina dei “tigrotti” di Franco Rappocciolo, ma non sono al momento da escludere altre soluzioni anche perchè qualche altro tecnico che sui giornali danno già “accasato” altrove si è mostrato eventualmente disponibile a sedersi sulla panchina rossoblù. Sciolto il nodo dell'allenatore – conclude – insieme a lui e al direttore sportivo inizieremo a sondare il mercato, puntando comunque a riconfermare lo “zoccolo duro” della passata stagione che ci ha regalato belle soddisfazioni.