Sicurezza

Regole "movida" ible: Manenti critica le critiche

Interviene Confcommercio Ragusa sui malumori legati alle regole

Sui malumori legati alle regole della "movida" iblea interviene il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, che mostra di non apprezzare le critiche al lavoro svolto in Prefettura.

Il Prefetto ha dato la massima disponibilità ad ogni Comune di potere emanare l’ordinanza sulla chiusura contestualizzandola alla varie realtà locali - precisa Manenti - l’unica cosa è che si attendono gli esiti dei ballottaggi di Ragusa e Comiso, prima di potere contare sulla mappa completa. Per quanto riguarda il punto più contestato, quello sulla possibilità di ballare negli chalet. Non è vero che ci sono divieti - dichiara Manenti - I divieti permangono per quelle strutture che non si sono attrezzate con la Questura e che non dispongono della relativa licenza. Chi, invece, ha operato in questa direzione, non avrà alcun tipo di difficoltà.