Diocesi

A Chiaramonte Gulfi giorni intensi di fede

In attesa di festeggiare San Giovanni Battista

In attesa di festeggiare San Giovanni Battista, a Chiaramonte Gulfi si è tenuta una singolare cerimonia che ha coinvolto la confraternita di Maria Santissima della Misericordia e il comitato della Cattedrale di Ragusa. Il rito è stato consumato sotto il segno del Battista, all’insegna del comune protettore.

A celebrare la santa messa il parroco della Cattedrale, il sacerdote Giuseppe Burrafato, naturalmente con la partecipazione dei componenti dei due comitati. Un gemellaggio molto sentito, consumato alla presenza dei fedeli chiaramontani i quali, ogni anno in questo stesso periodo, si ritrovano nell’attesa che i solenni festeggiamenti del precursore entrino nel vivo. La confraternita Maria Santissima della Misericordia sta intanto preparandosi per celebrare la solennità della patrona che si terrà mercoledì 20 giugno. Dal 20 giugno, invece, sarà possibile ammirare l’allestimento artistico della scalinata di via San Giovanni, realizzata in collaborazione con “Cantine Mortilla”. Mercoledì 20 giugno, festa di Maria Santissima della Misericordia, patrona della confraternita, il corpo bandistico Alessandro Scarlatti percorrerà le vie della città con visita alla chiesa di Santa Maria di Gesù.

Alle 18,30 la recita del Rosario, la coroncina di lodi a San Giovanni, le litanie e quindi la celebrazione eucaristica presieduta dal predicatore padre Giovanni Matera animata dalla confraternita, affidamento alla Madre della Misericordia. Poi, la benedizione con la reliquia di San Giovanni. Al termine marce in piazza San Giovanni. Alle 21 l’accensione dell’artistica luminaria di piazza San Giovanni.