Benessere

Dieta Ornish per dimagrire: si mangia frutta e verdura

Esclusi i grassi animali

La dieta Ornish si basa sull’esclusione dei grassi, assunti in un giorno, che non devono superare il dieci per cento del fabbisogno calorico quotidiano.

In particolare il regime alimentare prevede: esclusione quasi completa dei grassi animali; drastica riduzione dei grassi vegetali, consumando solo olio extra vergine d’oliva e soia come condimento; niente caffè (si possono bere tè e tisane); consumo limitato di sale e zucchero; consumo di fibre, in modo da favorire il senso di sazietà; via libera a frutta e verdura, legumi e cereali; regolare attività fisica giornaliera. Ma vediamo cosa prevede il menù tipo. Colazione: una tazza di latte scremato o una spremuta d’arancia da accompagnare con due fette biscottate, preferibilmente integrali, con un velo di marmellata, oppure 40 grammi di cereali integrali. Sono ammessi anche tè o tisane poco zuccherate.

Spuntino: un centrifugato di frutta o verdura oppure circa 200 grammi di frutta fresca. Pranzo: 150 grammi di pesce o carne bianca magra oppure affettati magri (bresaola, tacchino) o anche 100 grammi di tonno al naturale o albume d’uovo sodo. Aggiungere sempre verdura cruda o cotta, da condire con poco olio d’oliva, più circa 30 grammi di pane integrale. Merenda: un vasetto di yogurt o della frutta fresca. Cena: 80 grammi di cereali o riso da condire con verdure, oppure zuppe di legumi o pasta preferibilmente integrale.

Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.