Diocesi

Modica, festa di San Pietro Apostolo: dai giovani alla famiglia

Tre momenti per fare comunità

Tre differenti momenti per esaminare altrettante fasi della vita di comunità. Tre incontri che permetteranno ai parrocchiani di San Pietro apostolo, patrono di Modica, dove sono tuttora in corso i solenni festeggiamenti, di rendersi conto dal vivo di come le sfaccettature di una stessa realtà possano assumere caratterizzazioni differenti ed estremamente complesse.

E così se ieri, all’insegna del richiamo rivolto ai giovani che recita l’assunto “La festa che ci aiuta a crescere”, l’appuntamento è stato contrassegnato dalla messa di quartiere animata dai ragazzi delle comunità parrocchiali di Sant’Agostino, dove si è tenuta la celebrazione, e di San Pietro apostolo, domani l’appuntamento avrà un tenore completamente diverso. Infatti, alle 19 del 20 giugno, in via Rosso, è in programma un’altra messa di quartiere che sarà presieduta da padre Giovanni Piumatti. Stavolta, lo spazio sarà riservato al gemellaggio e alla necessità di condividere la festa nella gioia e nella sofferenza. Ma non è finita qui. Perché venerdì 22 giugno ci sarà un ulteriore incontro, che merita grande attenzione, stavolta rivolto alla famiglia. Ci sarà spazio, insomma, per la festa in cui sarà possibile ascoltare insieme il Vangelo.

L’appuntamento si terrà alle 20 nella chiesa di San Domenico e sarà per l’appunto caratterizzato dalla necessità di rileggere il Sacro testo con le famiglie. Del resto, i momenti di intensa riflessione saranno in qualche modo analoghi a quello di ieri quando è stata molto apprezzata la testimonianza di giovani impegnati nella tutela dei diritti e nel sociale. Una testimonianza che è andata dritta al cuore e che ha colpito gli animi dei presenti i quali hanno espresso notevole apprezzamento per il taglio spirituale che è stato dato, ancora di più quest’anno, alla festa di San Pietro. Il parroco, frate Antonello Abbate, con frate Emanuele Cosentini, e don Rosario Rabbito, parroco di San Paolo, richiamano spesso e volentieri il contenuto del messaggio ai fedeli trasmesso quando le celebrazioni hanno preso il via.

E particolare attenzione hanno riscosso le parole dei presbiteri quando, descrivendo la complessità del mondo odierno, mettono in risalto che “oggi, più che mai, alla Chiesa è richiesta coerenza tra ciò che professa e ciò che vive”. Il clima gioioso della festa si riproporrà anche in occasione dello svolgimento delle iniziative ricreative che prenderanno il via sabato, 23 giugno, con lo spettacolo itinerante tratto dal musical Forza Venite Gente con la compagnia del Piccolo Teatro di Modica. L’inizio dello spettacolo “In viaggio con Francesco” è in programma dalle 21 a partire dalla chiesa di San Paolo.