Cultura

Al via a Modica le celebrazioni per il 50° di Quasimodo

Il programma presentato alla stampa

Presentate in conferenza stampa a Palazzo San Domenico le iniziative che l’amministrazione comunale, l’associazione “Proserpina” che gestisce il Museo Casa Natale Quasimodo, il Museo Archeologico”F.L.Belgiorno”, il Caffè Letterario “Salvatore Quasimodo” e l’Arca Sicula hanno promosso in occasione del cinquantesimo della morte del Nobel Salvatore Quasimodo.

Il programma della celebrazione che avrà inizio oggi, 14 giugno come ha illustrato Marinella Ruffino, presidente dell’associazione “Proserpina”, vanno dall’annullo filatelico speciale per l’occasione a cura delle poste italiane al museo animato con musica e recitazione di poesie e una mostra di grafica. Poi ci saranno drammatizzazioni musicali e un concerto sabato 16 giugno nella casa natale del Nobel. “Sento la necessità, commenta Marinella Ruffino, di ringraziare quanti hanno reso possibile questo evento che poggia su un programma ricco che è il frutto di una proficua sinergia tra alcune associazioni culturali della città che hanno aderito a questo progetto. Ringrazio le scuole che abbiamo voluto coinvolgere in un processo di conoscenza e arricchimento dell’arte letteraria del Nobel modicano”.

“Lettura speculare in azzurro del segno di Vittorio Del Piano per Salvatore Quasimodo” a cura di Sabrina Del Piano è il titolo di un’esposizione di grafiche che saranno in visione per quindici giorni nella casa natale del poeta. “Si tratta di nove grafiche, dichiara Sabrina Del Piano, più un mio testo di presentazione alla mini cartella, ottenute per destrutturazione di interventi di de-collage di Vittorio Del Piano, artista concettuale e riassemblate con il gusto e il messaggio personalissimo di Pino La Cava, che firma ogni suo pezzo con il suo inconfondibile “Azzurro”.

Modica si accomuna a Roccalumera e ad altre importanti città del nord laddove cioè sarà celebrato questo evento”. Presentato in questo contesto anche il volume “Biografia per Immagini di Salvatore Quasimodo”. Una nuova edizione del fortunato progetto realizzato da Vittorio Del Piano che è una guida alla mostra fotografica della vita del poeta. “Un altro importante appuntamento con la cultura di livello internazionale, commenta il vice sindaco Giorgio Linguanti, atteso che la poesia quasimodiana appartiene al mondo.