Animali

Ad Ispica i cani reimmessi in libertà

Finalmente una svolta nel randagismo

La reimmissione in libertà dei cani è diventata una realtà ad Ispica. Un cane reimmesso in libertà è un cane sterilizzato, microchippato, curato e nutrito. Come riconoscere un cane randagio da uno reimmesso nel territorio? Avranno dei vistosi collarini rossi o arancioni.

Questo obiettivo è stato raggiunto anche grazie ad un’attenta conoscenza delle leggi in materia da parte del comandante dei vigili comunali Lucia Roccuzzo che commenta così: “A seguito di perfezionamento dell’intero iter burocratico, si è concordato col sindaco di poter reimmettere i cani sul territorio principalmente per il benessere e la libertà degli stessi. Pertanto si invitano i cittadini, qualora interessati, a dichiarare la propria disponibilità all’accudimento ed al monitoraggio dei cani reimmessi. Legambiente è sempre in prima linea quando si tratta di rappresentare chi non ha voce, quando si parla di animali, natura, territorio e civiltà.

“Finalmente si va nella direzione giusta sulla lotta al randagismo – Commenta il presidente di Legambiente Josè Giuseppe Bellisario – le sterilizzazioni sono gratuite e la città va informata in merito. Abbiamo trovato nell’assessore Pluchinotta, per la prima volta, un interlocutore affidabile e contiamo di continuare con altre utili novità nella reale lotta al randagismo".