Benessere

Alimentazione e diabete: insulina e rischio cardivascolare

Martedì 12 giugno a Milano

Lo stare a tavola è senza dubbio una parte importante della cultura italiana e il momento del pasto è un vero piacere. Ma cosa succede nel nostro organismo quando si mangia? La glicemia sale e, in risposta, il pancreas secerne insulina per abbassarla.

Questo però non accade in oltre 3 milioni di italiani con diabete. L’iperglicemia post-prandiale è associata a un elevato rischio cardiovascolare. L’introduzione di nuove insuline sempre più rapide, più vicine all’azione fisiologica di quella umana, come l’insulina aspart fast-acting, rappresenta in questo contesto un importante vantaggio. Ne parliamo con: Concetta Irace, Ricercatrice presso il Dipartimento di medicina sperimentale e clinica dell’Università della Magna Grecia di Catanzaro, Edoardo Mannucci, Professore associato al Dipartimento di scienze biomediche, sperimentali e cliniche Mario Serio dell’Università di Firenze, Antonio Nicolucci, Direttore Coresearch - Center for outcomes research and clinical epidemiology. A moderare l’incontro sarà Elena Meli.