Benessere

Dieta ipocalorica per dimagrire 4 chili: tanta frutta e verdura

Lo schema tipo di tre giorni

La dieta ipocalorica ricca di frutta e verdura può far dimagrire fino a 4 chili. E’ indicata per chi vuole perdere peso e i liquidi in eccesso prima dell’arrivo dell’estate. Ma vediamo cosa prevede il menù di tre giorni che può essere ripetuto in una settimana.

Lunedì: colazione con 30 gr di avena cotti in 150 ml di latte parzialmente scremato, 125 gr di frutti rossi e un pizzico di dolcificante. Spuntino: 2 cubetti di cioccolato extra fondente. Pranzo: una patata media bollita, con l’aggiunta di 300 gr di verdure a scelta precedentemente saltate in padella con un cucchiaio di olio + una confezione di formaggio magro a scelta (tipo exquisa fitline, philadelphia light, fiocchi di latte magri). Merenda: 4 pezzi tra prugne secche o datteri. Cena: 150 gr tra: carne di vitello, merluzzo o pesce bianco, tofu o seitan, carne magra di maiale, tonno al naturale.

Martedì: colazione con due uova strapazzate con una fetta di pane di segale lievemente tostato o 4 gallette di riso o mais. Spuntino: un bicchiere di succo di mela senza zucchero. Pranzo: un minestrone di verdure o crema di verdure (frullate una verdura precedentemente cotta con una tazza di brodo) con 200 gr di legumi prelessati, frullati insieme o messi interi. I legumi sono a scelta. Più un cucchiaio di olio. Merenda: una mela. Cena: 200 gr tra: pollo, tacchino e 250 gr tra verdure miste a scelta. Mercoledì: colazione con frullato di banana: frulla una banana da 130 gr, matura, con 125 gr di yogurt scremato naturale e cannella. Spuntino: 10 pezzi tra mandorle, noci tradizionali. Pranzo: 150 gr di pollo o tacchino saltato in padella con curry, 300 gr di verdure, 1 cucchiaio di olio, mezza tazza di brodo e 50 gr di riso o quinoa o grano saraceno già lessati. Merenda: una pera. Cena: 100 gr tra: salmone affumicato, sgombro, alici, sardine, carne di manzo, prosciutto cotto o crudo sgrassato, ricotta magra, formaggio tipo linea.

Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. Questa dieta non è indicata per chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.