Aeroporto

Catania, al Fontanarossa arriva il Digikiosk e 4 nuove rotte

Lo annuncia una nota della Sac

SAC informa che stamani, nell’area Arrivi dell’Aeroporto di Catania, l’AD di SAC, Nico Torrisi, ha acceso il Digikiosk, un totem multimediale che, tramite una consultazione “touch”, semplice e intuitiva, offre informazioni utilissime in italiano e in inglese a chi, atterrato a Catania, è in cerca di itinerari di viaggio per scoprire la Sicilia ionica.

“Uno strumento di informazione “smart” – ha detto Torrisi – che, ai passeggeri in arrivo e ai visitatori in transito, offre un servizio utilissimo per programmare percorsi e nuove tappe alla scoperta della Sicilia ionica, ricchissima di attrazioni culturali e di eventi. Un Digikiosk sarà presto installato anche nell’Aeroporto di Comiso”. Non solo Catania, Etna e dintorni, dunque, ma anche Siracusa e Taormina (a seguire Ragusa e la sua provincia), ovvero le mete più richieste dai milioni di turisti che sbarcano ogni anno a Fontanarossa. Il Digikiosk, gemello di quello installato un anno fa in Piazza Duomo a Catania, è un progetto di Industria01, editore di Citymap (prima mappa cartacea della città) e di TechLab Works, azienda High Tech catanese, e propone non solo itinerari tematici nei siti monumentali o d’interesse culturale, ma anche informazioni pratiche su come raggiungere queste mete con i mezzi di trasporto, dove e come alloggiare, quali sono i locali tipici per degustare la migliore gastronomia e la celebre pasticceria siciliana.

Completa l’offerta di informazioni nella rete dei Digikiosk un calendario – costantemente aggiornato – sia sui principali eventi in Sicilia (feste popolari, sagre e tradizioni) che sugli appuntamenti estemporanei: concerti, spettacoli teatrali, mostre d’arte ed escursioni naturalistiche alla scoperta del paesaggio, della flora e fauna siciliana. “Dopo l’Aeroporto di Catania – spiegano Industria01 e TechLab Works – e Piazza Duomo, che in un anno ha registrato 30mila visualizzazioni di pagine con itinerari ed eventi culturali, stiamo lavorando alla creazione di una rete di Digikiosk che collocheremo nelle altre province siciliane servite dallo scalo di Fontanarossa con l’obiettivo di consentire ai turisti una maggiore fruizione del territorio garantita dal costante aggiornamento del totem, consultabile h 24, 365 giorni l’anno”.