Opere pubbliche

Autostrada Siracusa-Gela, presa di posizione del Sindaco di Ispica

Il primo cittadino intende scongiurare uno scempio

“Non permetteremo nessuno scempio del nostro territorio, saremo accanto ai lavoratori, alle imprese e alle organizzazioni sindacali in questa battaglia”.

Così il sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie e il Presidente del Consiglio Giuseppe Roccuzzo in merito al rischio di fermo dei lavori autostradali della Rosolini – Modica, considerandolo una sciagura per l’intero territorio provinciale, ed in particolare per quello di Ispica, dove sono oramai ferme numerose opere e dove sono concentrati diversi lavoratori che al momento assistono con apprensione alla mancata ripresa dei lavori. Abbiamo già registrato la presenza di diverse problematiche legate alla viabilità interna, comportando maggiori costi per le aziende agricole e criticità diffuse relative all’assetto idrogeologico.

Non possiamo permetterci di vedere insistere nel territorio ispicese una incompiuta di tale portata che impatterebbe negativamente su un comprensorio a forte vocazione turistica. Occorre uno sforzo comune – sostengono il Sindaco Pierenzo Muraglie e il Presidente del Consiglio Giuseppe Roccuzzo – affinchè ciascuno, a partire dalla Regione, secondo il proprio ruolo contribuisca a trovare soluzioni per portare avanti quella grande opera attesa da decenni, sicuro motore di sviluppo per l’intera area iblea.