Scuola

Gli studenti del "Vann'Antò" di Ragusa a lezione di artigianato

Grazie alla partecipazione della Cna

Fare conoscere gli antichi mestieri e le nuove professioni alle giovani generazioni. E’ questo il senso di un progetto, curato dalle docenti Giusi Guastella e Daniela Conti, a cui ha partecipato la Cna comunale di Ragusa accogliendo l’invito dell’istituto comprensivo Vann’Antò presieduto dal dirigente scolastico Rosario Pitrolo.

In evidenza l’orientamento professionale degli studenti della secondaria di primo grado, quindi gli allievi di prima, seconda e terza media. “Abbiamo accolto con molto interesse – sottolineano il presidente della Cna di Ragusa, Santi Tiralosi, e la responsabile organizzativa Antonella Caldarera – l’invito dell’istituzione scolastica a parlare del significato dell’artigianato e della sua evoluzione. E abbiamo portato con noi alcuni imprenditori che hanno raccontato qual è il loro lavoro e come è cambiato nel corso degli anni. Dal serramentista a chi si occupa di sfilato, dal panettiere al sarto, le evoluzioni hanno interessato un po’ tutti i campi.

E le testimonianze proposte hanno interessato, e non poco, i ragazzi”.