Diocesi

Ragusa, entra nel vivo la festa di San Giorgio

Da oggi le processioni

Entrano nel vivo i solenni festeggiamenti in onore di San Giorgio patrono di Ragusa. Da oggi,venerdì 25 maggio, le tre processioni con il simulacro del santo cavaliere caratterizzeranno le fasi clou delle celebrazioni.

E, ancora una volta, devoti e fedeli avranno l’opportunità di stringersi attorno al megalomartire per non parlare dei numerosi turisti che con grande curiosità seguiranno queste manifestazioni speciali legate alla tradizione e al folklore tra le viuzze del quartiere barocco di Ibla. Alle 18, al Duomo, la celebrazione della santa messa che, per l’occasione, sarà animata dal gruppo giovani e giovanissimi di Azione cattolica. Alle 19 la prima delle tre processioni del fine settimana con il simulacro di San Giorgio e l’Arca Santa. Queste le vie che saranno interessate: Duomo, piazza Duomo, corso XXV aprile, piazza Pola, via Orfanatrofio, Largo Camerina, via del Mercato, piazza Repubblica.

Qui sarà inaugurata la cancellata della chiesa Anime sante del Purgatorio che, di recente, è stata sottoposta a restauro. L’intervento è stato finanziato dal Comune di Ragusa. E sempre nella suddetta chiesa sosterà l’Arca Santa. Il simulacro del santo cavaliere proseguirà per piazza Repubblica, via del Mercato, Largo Camerina, via Orfanatrofio, via Porta Modica, viale Regina Margherita, via dei Normanni, via del Portale, piazza G.B. Odierna, corso XXV aprile, chiesa di San Tommaso apostolo, dove rimarrà per la notte.