Sindacale

Strisce blu a Ragusa, chiesto intervento del Prefetto

Interviene anche la UILTuCs

La UILTuCS chiede un autorevole intervento del Prefetto di Ragusa per far sì che venga rispettato il Capitolato di Appalto del servizio di sosta a pagamento nel comune di Ragusa, a tutela dei lavoratori e dei cittadini utenti.

A darne notizia è il responsabile provinciale di Ragusa Angelo Gulizia, la UILTuCS il quale dichiara che nonostante sia stato denunciato più volte al sindaco il mancato rispetto da parte della NAM3 ELI S.C.A.R.L del Capitolato di Appalto servizio di sosta a pagamento nel comune di Ragusa, relativamente al CCNL da applicare ai lavoratori (violazione che sta comportando nei fatti ad una pesante riduzione delle retribuzioni ai lavoratori), la mancata sostituzione e messa in funzione dei parcometri con altrettanti di nuova generazione, dotati di sistemi di pagamento ticket tali da agevolare il cittadino utente, ad oggi nulla è accaduto, continua a permanere una situazione di stallo alquanto imbarazzante.