Attualità

Rifiuti, novità sull'impianto di contrada Cuturi a Scicli

Ma Legambiente sollecita intervento della Regione

Nuovi tasselli si aggiungono alla vicenda Acif a Scicli. Il sopralluogo effettuato dal Genio Civile di Ragusa ha accertato la presenza di manufatti abusivi e ne ha intimato l'adeguamento entro 60 giorni.

Ha ravvisato gravi irregolarità in alcune procedure che accompagnarono i lavori sin dal loro inizio ed ha intimato la sospensione immediata dei lavori abusivi denunciando le infrazioni alla procura della Repubblica di Ragusa. Adesso il ministero per lo sviluppo economico avrebbe anche revocato il finanziamento concesso per l'ampliamento della piataforma per rifiuti pericolosi e non, ed avrebbe chiesto la restituzione delle sovvenzioni già ottenute. Ma questo non basta evidenzia la presidente del Circolo Legambiente "Kiafura" di Scicli Alessia Gambuzza che chiede cosa freni ancora il Presidente Musumeci a pronunciarsi sulla vicenda.

Questa della revoca dei fondi è un ulteriore tassello che si aggiunge ad una situazione poco chiara sulla vicenda ma per Legambiente il provvedimento madre dal quale non si può prescindere è la revoca dell'autorizzazione regionale all'ampliamento dell'impianto.