Benessere

Dieta del ventre piatto per dimagrire 4 chili

In una settimana

La dieta del ventre piatto prevede uno schema settimanale da 1600 calorie e puo’ far dimagrire di 4 chili oltre a sgonfiare la pancia. Nei primi 4 giorni si deve eliminare ogni tipo di zucchero (a parte i dolcificanti), pane, pasta, riso, e tutti gli alimenti lavorati industrialmente.

Si fanno 3 pasti da 400 calorie l’uno, a 4 ore di distacco l’uno dall’altro. Cibi consentiti: frutta, verdura, carne, pesce, uova, noci. Da evitare cipolle, cavoli, legumi. Per esempio colazione con omelette e frutta, pranzo e cena con pesce più verdure. La colazione consigliata è la stessa per tutti i giorni della dieta ovvero con un caffè o tè con dolcificante a scelta, due fettine di pane integrale tostate con un cucchiaio di olio d’oliva, un succo d’arancia senza zucchero. Per lo spuntino di meta’ mattina o pomeridiano prevede uno yogurt intero con un cucchiaio di muesli o burro d’arachidi, una manciata di noci o cioccolato fondente.

Ma vediamo cosa prevede il menu’ della settimana. Lunedì: pranzo con 200 grammi di pollo o manzo a scelta con insalata. Cena: minestra di verdure senza legumi, con un cucchiaino di olio, porzione libera; pane integrale 50 gr; 50 gr di prosciutto cotto o crudo sgrassato. Martedì: pranzo con Insalata di riso integrale (50 gr) con verdure a scelta, un cucchiaio di olio, tacchino o pollo a tocchetti gr. 100. Cena: omelette di 2 uova in 5 gr. olio o burro, verdure a scelta stufate in un cucchiaino di olio, insalata con un cucchiaino di olio e aceto libero.

Mercoledì: pranzo con 50 gr di pasta integrale con verdure a scelta o sugo di basilico e un cucchiaino di olio. Una fettina di vitello alla griglia da 100 gr. Cena: broccoli saltati in padella con un cucchiaio di olio e aglio. Ricotta o yogurt gr. 100. Una macedonia di frutta a scelta o una banana matura. Giovedì: pranzo con verdure a scelta saltate in quantità libera in padella con un cucchiaio di olio e un cucchiaio di olive; merluzzo o altro pesce bianco, gr. 170, grigliato. Cena: come mercoledì sera, solo che al posto dei broccoli vanno bene i cavoli, il radicchio o il cavolfiore.

Venerdì: pranzo con una fetta (1/4) di frittata di patate (3 patate per 4 persone o 1 piccola a persona; 2 uova a persona, un cucchiaino di olio a testa) + insalata di fagiolini con un cucchiaino di olio o 100 gr. piselli freschi stufati con un cucchiaino di olio e prezzemolo. Cena: insalata mista con un cucchiaio di olio; 200 gr di fiocchi di latte magri; una coppa di macedonia con un cubetto di cioccolato a scaglie. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico.

Questa dieta non e’ indicata per chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.