Elezioni

Modica, coalizione centro destra apre campagna elettorale

Candidato a sindaco del centro destra Gabriele Amore, esponente della Lega

Sabato scorso nella sala congressi La Chimera a Modica si è tenuta l’apertura della campagna elettorale della coalizione di centro destra, alla presenza del candidato sindaco Gabriele Amore. All’incontro erano presenti i rappresentati delle tre liste che appoggiano Gabriele Amore, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Subito dopo l’apertura dei lavori, hanno preso la parola i rappresentanti delle tre liste, Sallemi per Fratelli d’Italia, Melilli per la Lega e Cavallino per Forza Italia. Tutti e tre i rappresentanti politici hanno rimarcato la loro soddisfazione per essere riusciti con un lavoro sinergico a poter compattare la coalizione si centro destra attorno ad una candidatura unitaria, quale quella appunto del giovane veterinario modicano, Gabriele Amore, una candidatura che è stata definita fresca, effervescente capace di apportare un vento di cambiamento nel panorama politico modicano.

Una macchina amministrativa quella del Comune di Modica che necessita di un nuovo apparato propulsore, che può e deve essere rappresentato dal candidato sindaco Gabriele Amore e dalla sua squadra di assessori. Durante l’importante incontro, il candidato sindaco ha altresì presentato alla platea dei candidati e dei simpatizzanti presenti, la squadra degli assessori che lo affiancheranno sinergicamente nell’azione amministrativa di gestione della Città: si tratta di Michele Polino, in quota alla Lega, dell’Avv. Piero Sabellini in quota a Fratelli d’Italia e di Roberto Garaffa per Forza Italia.

Gabriele Amore ha quindi esposto sommariamente all’attento pubblico il contenuto del suo ambizioso programma e si è detto certo del risultato che verrà dalla competizione del 10 giugno 2018. Il candidato sindaco, avendo tastato la percezione della popolazione e l’affetto ed il calore profuso dagli elettori, si è detto sicuro di poter riuscire a sfidare il sindaco uscente, Ignazio Abbate, durante il turno di ballottaggio.