Polizia di Stato

Ragusa, presa la banda dei furti con spaccata

Alcuni erano agli arresti domiciliari

La Polizia di Stato di Ragusa ha sgominato una banda specializzata in rapine e furti con 'spaccate'. Sono venti gli 'assalti' contestati agli indagati, con cinque furti commessi in una sola notte tra tentati e consumati.

La tecnica, è emerso da indagini della squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria, era sempre la stessa: rubavano auto vecchie e robuste con sistemi di sicurezza obsoleti e le usavano come "ariete" per sfondare infissi in vetro o saracinesche. Alcuni degli indagati erano agli arresti domiciliari, ma di notte uscivano di casa per commettere i reati. Sono cinque le persone destinatarie di un provvedimento cautelare emesso dal Gip su richiesta del procuratore Fabio D'Anna e del sostituto Santo Fornasier. I due magistrati, assieme al questore Salvo La Rosa, e a investigatori della squadra mobile di Ragusa e del commissariato terranno una conferenza stampa alle 10.30 sull'operazione in Questura.