Attualità

Pozzallo è scesa in piazza per dire no alla illegalità

Stamattina grandi protagoniste le scuole

Pozzallo è scesa in piazza per dire no alla delinquenza e ai furti con spaccata. La città è stanca, la gente è stanca, gli operatori commerciali sono allo stremo delle forze. Occorre concentrarsi tutti per raggiungere l’obiettivo comune: basta con la delinquenza, basta con i furti con spaccata”.

E’ il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, a sottolinearlo dopo la confortante partecipazione registrata alla mobilitazione promossa dall’associazione di categoria e dal Comune a cui hanno dato la propria adesione varie realtà come il vicariato di Pozzallo, la società operaia, la società marinara, la società carrettieri, le scuole cittadine, la Cna, la Cigl e la Cisl oltre all’Avis comunale. Senza dimenticare le presenze dei rappresentanti istituzionali di altri comuni iblei oltre a quella dei rappresentanti dell’associazione di categoria dei commercianti provenienti da altre zone della provincia.

Il corteo si è mosso da piazzale dei Marinai sino a raggiungere piazza Municipio. Numerosi gli studenti che hanno partecipato, alcuni dei quali con slogan e cartelli dal tenore inequivocabile. Manenti ha ringraziato anche la prefettura di Ragusa per la disponibilità all’ascolto e per le prime risposte operative che sono arrivate. Un ringraziamento particolare, oltre all’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Roberto Ammatuna, anche al presidente della sezione cittadina dell’Ascom, Giuseppe Cassisi.