Scienza

Arriva Hannes, la mano bionica quasi naturale

Frutto di uno studio lungo dieci anni

Dopo dieci anni di lavoro si è finalmente giunti ad un risultato eccezionale: una mano che piega le dita e raggiunge quasi la funzionalità di un arto naturale. E' stata presentata a Roma nel corso di un incontro organizzato da Inail e Iit.

La mano si chiama Hannes come Hannes Schmidl, il primo direttore tecnico del centro protesi dell'Inail e autore nel 1965 della prima mano controllata dagli impulsi nervosi trasmessi dai muscoli. Per indossare la nuova mano non occorrono interventi chirurgici. ed è dotata di un rivestimento color pelle. La mano robotica sarà in commercio a partire dal 2019. Il risultato è venuto fuori da uno studio iniziato dal robot umanoide iCub costruito nel 2010 dall'Iit. Con lo stesso sistema potranno essere costruiti anche gli arti inferiori.