Attualità

Ragusa, manutenzione verde "fai da te"

Cittadini stanchi di attendere si sono armati di decespugliatori

Hanno deciso per il "Fai da te" alcuni cittadini ragusani per garantire decoro alla città. E' successo nei giorni scorsi a Borgo Cimillà, alla periferia di Ragusa, dove i residenti si sono stancati di attendere invano che l’ente di palazzo dell’Aquila provvedesse alla scerbatura e alla pulizia delle strade.

“Sono una ventina i residenti, assolutamente da apprezzare – ha dichiarato a tal proposito la consigliera comunale Manuela Nicita – che si sono organizzati con decespugliatori, carriole, rastrelli e tutto il necessario per restituire pieno decoro e soprattutto sicurezza a questa zona periferica. Più volte i residenti avevano segnalato la necessità di un intervento da parte del Comune ma l’amministrazione pentastellata, come spesso accade, è rimasta assolutamente sorda alle istanze. Tutte le zone della città hanno uguale dignità. E’ incomprensibile il motivo per cui i grillini utilizzino questo modo di fare. Con la solita spocchia e alterigia, ritengono di non dare ascolto alle istanze che arrivano dalla base. E così i cittadini hanno scelto di organizzarsi. Ritengo che chi amministra dovrebbe come minimo vergognarsi di avere costretto i residenti di questa zona a scendere in strada per espletare una simile necessità.

Ma siamo abituati al lassismo dei Cinque Stelle. Siamo abitutati al loro modo di ragionare assolutamente in contrasto con le reali esigenze della collettività”. La consigliera Nicita, inoltre, aggiunge: “Ci sono tutte le altre strade periferiche in estreme condizioni di degrado. Le erbacce hanno preso il sopravvento ovunque. Anche nelle villette dove i bambini dovrebbero giocare in luoghi malsani. Tutto ciò è semplicemente inconcepibile”.