Ambiente

BCsicilia chiede l'affidamento della fontana di Termini Imerese

La struttura fu oggetto di grandi polemiche

La fontana delle polemiche di Termini Imerese, ritorna libera e Bcsicilia ne chiede l’affidamento. E’ stato rimosso il gazebo realizzato dentro la fontana in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa e che aveva scatenato una miriade di polemiche e anche un servizio di “Striscia la notizia” che inviò sul posto Stefania Petix con il suo inseparabile bassotto.

Ricordiamo che il titolare del chioschetto aveva l’autorizzazione a realizzare il “dehors”. Con una determinazione del IV settore finanze e Bilancio a firma del dirigente dott. Antonio Calandriello datato 9 ottobre 2013 era stata approvata la proposta di concedere l’autorizzazione a collocare una pedana in legno nella adiacente villetta, mentre l’autorizzazione alla realizzazione di una struttura “dehors” sull’area di verde pubblico arriva il 7 febbraio del 2014 con la firma del dirigente del 2° Settore Rosario Nicchitta. L’allora Commissario straordinario del Comune dott. Girolamo Di Fazio, dopo il servizio di “Striscia la notizia”, convocò tutti i dirigenti coinvolti in quella “follia” per rivedere la vicenda e, dopo attenta valutazione della documentazione, emanare un provvedimento di rimozione.

Successivamente il Comune ha ordinato al titolare del bar di spostare il “dehors” a lato del chioschetto per rendere nuovamente libera l’area della fontana e fruibile per tutta la comunità. Cosa che è avvenuta in questi giorni. BCsicilia di Termini Imerese, l’Associazione che si occupa di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, ha chiesto adesso l’affidamento della fontana.