Benessere

Cellulite: la dieta e i consigli per combatterla

A Maggio campagna nazionale con screening gratuiti

La dieta anticellulite non promette miracoli ma può aiutare a combattere la ritenzione idrica e contrastare la cellulite. Il menù che elenchiamo di seguito può essere seguito per due o tre giorni a settimana. E’ semplice e ricco di alimenti sani e con poche calorie.

Naturalmente è fondamentale camminare almeno per 30 minuti al giorno. Ma vediamo cosa si mangia nel menù tipo. Colazione con uno yogurt naturale intero, un caffè d'orzo in tazza grande e quattro biscotti di riso. Spuntino di metà mattina: una fetta di ananas fresco e una tisana di equiseto. Pranzo: 200 grammi di petto di pollo cotto in padella, un’insalata di cicorino, un gambo di sedano condito con olio e succo di limone, 70 grammi di pane e una tisana di zenzero. Merenda: una fetta di ananas e una tisana di equiseto. Cena: un gambo di sedano condito con olio e succo di limone, 200 g di trota al cartoccio con abbondanti verdure e spiedini di patate; una tisana di zenzero.

Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico curante o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico. La cellulite è l’incubo di tutte le donne. Ne soffrono il 90% delle donne in età fertile, dall’adolescenza alla menopausa, indipendentemente dal peso corporeo, con tassi di incidenza importanti nella stagione post menopausa dove molto spesso si assiste a una lipodistrofia cioè ad un cedimento dell’impalcatura del tessuto adiposo.

Un problema non solo estetico però, che se trascurato può evolvere in patologie secondarie e terziarie più gravi come problemi vascolari o di tipo posturale. Durante tutto il mese maggio sarà possibile prenotare uno screening gratuito presso uno dei Medici Estetici aderenti all’iniziativa, diplomati in Medicina Estetica e associati alla Società di Medicina ad indirizzo Estetico Agorà. Per prenotare il proprio screening gratuito è necessario individuare il centro medico più vicino chiamando lo sportello nazionale pazienti dalle ore 10:00 alle ore 17:00 al numero 02.83479049.

“Esistono quattro stadi evolutivi della “cellulite” (compatta, edematosa, fibrosa e sclerotica), riconoscerne la presenza al primo stadio, quando l’aspetto non è ancora evidente e si può intervenire con migliori risultati, è fondamentale”, afferma il prof. Alberto Massirone Presidente di Agorà – Società Italiana di Medicina ad indirizzo Estetico.