Cronaca

Arrestato a Pozzallo scafista dello sbarco di 37 migranti

E' un 36enne della Somalia

La Polizia ha fermato lo scafista che avrebbe condotto il gommone che ha trasportato i 37 migranti soccorsi e arrivati ieri a Pozzallo. Si tratta di Abdu Issa somalo di 36 anni. Secondo i testimoni è lui che ha condotto l’imbarcazione partita dalle coste libiche.

Il responsabile del delitto previsto dall’art. 12 D.Lgs.vo 25.7.1998 nr. 286, concorreva con altri soggetti presenti in Libia al fine di trarne ingiusto ed ingente profitto, compiendo atti diretti a procurare l'ingresso clandestino nel territorio dello Stato di cittadini extracomunitari. Il delitto è aggravato dal fatto di aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale in Italia di più di 5 persone; perché è stato commesso da più di 3 persone in concorso tra loro; per aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale delle persone esponendole a pericolo per la loro vita e incolumità ed inoltre per aver procurato l’ingresso e la permanenza illegale le persone sono state sottoposte a trattamento inumano e degradante.

I migranti sono stati ospitati presso l’Hot Spot di Pozzallo per essere visitati, identificati e trasferiti in altri centri.
Gli scafisti fermati nel 2018 salgono a 11.