Benessere

Sirt, la dieta del gene magro fa dimagrire grazie alle sirtuine: attivano metabolismo

E' nota come dieta delle star

La dieta Sirt si basa su un programma alimentare capace di attivare le sirtuine ovvero i regolatori metabolici che stimolano il metabolismo e aiutano a dimagrire velocemente. Le sirtuine influenzano la nostra capacità di bruciare grassi, l’umore e i meccanismi che regolano la longevità per cui questo regime si presenta come ideale per dimagrire ma anche per rimanere in salute nel tempo.

La dieta Sirt viene raccontata in un libro intitolato Sirt, la Dieta del gene magro, nel quale si spiegano i principali meccanismi che regolano questo regime alimentare. Questo regime alimentare si suddivide in due fasi. Nella prima fase, che dura sette giorni, si vedranno già i primi risultati. Durante i primi tre giorni l’assunzione di calorie dovrà limitarsi a mille al giorno al massimo. In pratica potrete assumere tre succhi verdi e un pasto solido, il tutto a base di cibi Sirt. La seconda fase è quella cosiddetta di mantenimento e dura 14 giorni: durante questo periodo, sebbene l’obiettivo principale non sia la riduzione delle calorie, consoliderete il dimagrimento e continuerete a perdere peso.

E’ stata ideata da due medici nutrizionisti Aidan Goggins e Glen Matten. E’ nota come la dieta delle pop star e sta spopolando in Gran Bretagna. Tra i personaggi noti che sono dimagriti con la dieta Sirt vi è anche la famosa cantante Adele.