Economia

Vittoria, albo delle imprese di fiducia

Per la CNA occorre rinnovarlo

Dopo il lungo iter che ha portato il Consiglio comunale di Vittoria ad approvare, il 9 aprile scorso, il regolamento per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, così come voluto dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), serve rinnovare, tramite bando, l’albo delle imprese di fiducia.

Da più di due anni l’elenco in questione non viene aggiornato, molte imprese hanno cambiato ragione sociale, altre si sono cancellate dalla Camera di Commercio, quindi l’albo attuale vede la presenza di pochissime imprese. Per questo il rinnovo dell’albo delle imprese di fiducia del Comune è un atto non più rinviabile per le numerose attività che operano nel territorio. L'esigenza è venuta fuori dal confronto tra il direttivo della Cna comunale di Vittoria e gli assessori Paolo Nicastro e Alfredo Vinciguerra. La Cna, considerata la convergenza, ha chiesto l’istituzione di un tavolo di confronto.