Attualità

Il Palazzo di Giustizia di Modica potrà essere riutilizzato

La Regione ha stanziato 50 mila euro

Il Palazzo di Giustizia di Modica potrà essere riutilizzato. A darne notizia è il Comitato Pro-tribunale dopo che l'Assemblea Regionale Siciliana ha votato la legge finanziaria ed ha approvato, tra l’altro, l’emendamento che istituisce capitoli di spesa dell’ammontare di 50mila euro per ciascuno dei Palazzi di Giustizia di Modica, Nicosia e Mistretta, già utilizzati per attività giudiziarie.

La volontà di promuovere e portare a compimento la convenzione tra il Governo Regionale ed il Ministero della Giustizia è stata espressamente dichiarata dall’Assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione pubblica che consentirà al Presidente del Tribunale di Ragusa - ai sensi dell’art. 8, comma 4 bis del Decreto legislativo n. 155/2012 - di utilizzare il Palazzo di Giustizia di Modica a servizio del Presidio giudiziario ragusano. Il provvedimento è stato reso possibile per l’iniziativa dell’On.le Nello Dipasquale sollecitato dallo stesso presidente del Comitato pro tribunale l'avvocato Enzo Galazzo. Prendendo atto di altro emendamento proposto dall’On.le Lantieri in favore dell’ex Tribunale di Nicosia, Dipasquale ha proposto un sub emendamento che ha esteso l’istituzione di analogo capitolo di spesa anche in favore delle strutture giudiziarie di Modica e di Mistretta.

L’On.le Giorgio Assenza, Presidente dell’Ordine Forense ibleo, ha proposto il ritiro dell’emendamento che tuttavia è stato mantenuto, votato ed approvato anche a seguito di un puntuale ed accorato intervento del Presidente della Regione On.le Nello Musumeci. Alla luce di questa novità verrà urgentemente convocato il Comitato pro Tribunale.