Csen

Campionati regionali Csen a Ragusa: da oggi a martedì

All'Athena Resrt

E’ la provincia di Ragusa ad ospitare i campionati regionali Csen 2018 che da oggi sino a martedì si terranno all’Athena resort lungo la provinciale che dal capoluogo conduce a Scoglitti.

Un positivo riconoscimento per il comitato provinciale presieduto da Sergio Cassisi che, ancora una volta, assieme alla propria squadra, ha dato prova di dinamismo e di capacità organizzative così da fare in modo che l’area iblea potesse essere individuata come sede per i campionati regionali. Sarà dato spazio in particolare al calcio, alle arti marziali (karate promosso da Tonino Giannì, wushu kung fu promosso da Davide Migliorisi e Shi Yanty e muai thay promosso da Angelo Corifeo) oltre a varie attività di fitness con una serie di manifestazioni che si prefiggono di coinvolgere quanti più atleti sarà possibile, provenienti da ogni parte dell’isola.

A dare il via all’attività il presidente regionale Csen Sicilia, Maurizio Agricola. Saranno presenti i presidenti dei comitati provinciali isolani (Enza Linguanti di Siracusa, Mario Macca di Catania, Massimiliano Cirasa di Caltanissetta e Francesco Giorgio di Messina). Domenica mattina, 29 aprile, è previsto il congresso regionale Csen Sicilia per approvare il rendiconto 2017. Saranno discusse le politiche che l’ente di promozione sportiva intende adottare e consolidare per il 2018 oltre che pianificare quelle per il prossimo anno. “Ancora una volta – afferma il presidente provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi – ci stiamo scommettendo in prima persona ospitando una manifestazione dai grandi numeri.

D’altro canto, il nostro comitato provinciale, per attività sportiva, è uno di quelli che, a livello nazionale, fa registrare in percentuale le performance migliori. E stiamo continuando su questa stessa falsa riga grazie al supporto che arriva da una squadra di dirigenti e di collaboratori davvero eccezionale e che fa davvero la differenza. Ringrazio, tra gli altri, Rosa Cutugno e Andrea Argento. Ci sarà pure la collaborazione del consigliere provinciale di Ragusa Giovanni Dicaro oltre che del consigliere regionale Raffaele Furnaro”.