Sociale

Studentessa di Ragusa dedica tesi al progetto "Saturnino"

Sull'efficacia della comicoterapia

Una studentessa ragusana ha dedicato la sua tesi di laurea alla comicoterapia ed in particolare al progetto "Saturnino" dell'Associazione di Clowndottori "Ci ridiamo su". La tesi di laurea di Doriana Dipasquale si intitola "Dietro la magia di un sorriso" ed è dedicata all'impegno dei clowndottori che portano la loro azione terapeutica al reparto di DH Oncologico dell’ospedale “M. Paternò Arezzo” di Ragusa Ibla.

Il mio obiettivo – spiega la neo dottoressa - era quello di far conoscere in ambito universitario quanto la Comicoterapia, avvalendosi di un importante strumento pedagogico quale il “gioco”, riesca a migliorare il decorso di guarigione degli individui, dimostrando inoltre quanto tale terapia, se accostata alla tradizionale cura farmacologica, consenta di considerare l’individuo nelle sua totalità, apportando al contesto sanitario una crescita in termini di servizio ed efficienza. Ho avuto modo di conoscere i professionisti dell’associazione Ci Ridiamo Su – spiega Doriana Dipasquale, ed incuriosita dal loro modo di approcciarsi in un contesto in cui sorridere è davvero difficile, come quello oncologico, ho deciso di approfondire le mie conoscenze sulla Comicoterapia e soffermarmi sul “Progetto Saturnino””.

Il progetto “Saturnino” è finanziato interamente da fondi privati e gode del patrocinio dell’Asp di Ragusa, del Comune di Ragusa, dell’Ordine dei Medici iblei, della rete comunale I petali del Cuore, dell’Ordine Professionale Assistenti Sociali Regione Sicilia e dell’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Ragusa. Inoltre gode del sostegno organizzativo dell’associazione “Il resto del calzino”, dell’Ufficio per la Pastorale della Salute, dell’Ipasvi e del sostegno economico di soggetti privati: Ecofaber, Despar, Samot Palermo, Samot Ragusa, Siet, Studio Dea, Bibite Polara, Agriplast, Banca agricola popolare di Ragusa, Emporio animali e Prima classe.