Calcio

Il Modica Calcio perde la sfida con lo Sporting Augusta

Al Barone

Un Modica già in vacanza e in formazione rimaneggiata, saluta il pubblico di casa con una sconfitta. I rossoblù di Franco Rappocciolo, al “Barone” si sono arresi allo Sporting Augusta che ha dimostrato di avere più birra in corpo.

Il Modica entra in campo fisicamente, nei primi 20' rimane con la testa negli spogliatoi, Lo Sporting Augusta ne approfitta immediatamente e al primo affondo passa in vantaggio. Sottile fa quello che vuole nella metà campo modicana e serve Lupo che non ha difficoltà a battere Falco. Il Modica è frastornato e gli ospiti dopo 5' raddoppiano. Cambio di gioco da sinistra a destra del fronte d'attacco neroverde e palla al liberissimo Busso che con un diagonale batte per la seconda volta l'incolpevole Falco.

Con il doppio svantaggio i rossoblù finalmente si scuotono e la gara si fa più vivace. Al 15' cross dalla sinistra di Campailla per il colpo di testa ravvicinato di Marco Adamo, Strano para d'istinto e un difensore anticipa Antonio Adamo e si rifugia in angolo. Al 22' punizione da zona decentrata di Basile, un difensore allontana alla meno peggio la sfera arriva a Marco Adamo che di testa non riesce a imprimere forza alla sua conclusione con Strano che in tuffo blocca. Al 27' i “tigrotti” accorciano le distanze. Angolo dalla destra di Cassibba per il colpo di testa di Buscema che insacca. Poi non succede più nulla e le due squadre vanno al riposo con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa Rappocciolo lascia negli spogliatoi Marco Adamo e Galfo e mette in campo Zacco (2002) e Barrera. La prima azione pericolosa la costruiscono gli ospiti con Sottile servito in verticale s'incunea tra i due difensori centrali rossoblù e si presenta solo davanti a Falco ma la sua conclusione è “ciabattata” e la sfera finisce sul fondo. Al 25' Pitino lancia per Buscema che entra in area dalla sinistra, aggancia la sfera in bello stile e tira in diagonale con Cardile che quasi sulla linea di porta sventa in angolo. 2' dopo Buscema è il più pericoloso dei padroni di casa. Riceve palla sulla destra e tira sul primo palo, con Strano che in tuffo devia in angolo. Al 28' Sottile fa tutto da solo prende palla sulla trequarti avanza e salta in slalom tre difensori rossoblù, arriva al limite e tira in porta con Falco che si distende in tuffo e para alla sua sinistra.

Al 38' occasione gol per i padroni di casa. Antonio Adamo si avventa su un traversone dalla sinistra anticipa il suo marcatore e a pochi passi dalla porta tira a colpo sicuro, ma Strano è bravo e fortunato e respinge d'istinto. Al 44' arriva il terzo gol ospite che mette in ghiacciaia il successo dello Sporting Augusta. Lo realizza Sottile (in assoluto il migliore in campo), che sfrutta l'assist a “rimorchio” di Sall e all'altezza del dischetto batte imparabilmente Andrea Carpenzano che aveva avvicendato tra i pali Falco. Poi il fischio finale del signor Campisi (direzione non convincente la sua) che manda le due squadre negli spogliatoi e manda in archivio una stagione dove sia il Modica, sia lo Sporting Augusta hanno raggiunto in largo anticipo la salvezza.