Curiosità

Salute

Superbatteri nei topi di NewYork: resistenti ad antibiotici

Lo studio della Columbia University

0

0

0

0

0

Superbatteri nei topi di NewYork: resistenti ad antibiotici Superbatteri nei topi di NewYork: resistenti ad antibiotici

I topi di New York stanno sviluppando super batteri in grado di resistere agli antibiotici. E’ quanto sostengono alcuni ricercatori della Columbia University e dell’US Centers for Disease Control.

Gli studiosi hanno analizzato campioni di fegato, di reni e di feci prelevati da oltre 400 topi che vivono in cinque edifici residenziali e due edifici commerciali in diverse zone di New York: Laconia (Brooklyn), Allerton (Bronx), Upper West Side e Chelsea (Manhattan) e Fresh Meadows (Queens). Dai test è emerso che in alcuni topi erano presenti agenti patogeni in grado di farci ammalare, e alcuni dei microbi in grado di rendere i batteri resistenti a determinati antibiotici. Più nello specifico, i topi sono portatori di diverse malattie infettive per l’uomo, quali: Salmonella, Escheria Coli, Shigella, Klebsiella pneumoniae, Clostridium perfringens, Leptospira.

Durante l’analisi dei campioni i ricercatori hanno anche riscontrato la presenza di 22 batteri in grado di trasformare infezioni assolutamente curabili in superbatteri resistenti agli antibiotici. 

 

0

0

0

0

0

Superbatteri
Resistenti
Antibiotici
Topi
Salute
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Superbatteri nei topi di NewYork: resistenti ad antibiotici
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Scoperti oltre 120 geni che danno vita al colore dei capelli
News Successiva
L'uomo può adattarsi geneticamente alle immersioni