Segnalazione

Masso cade su auto: sfiorata tragedia a Ragusa

Vicino all'ospedale Arezzo

“Cade un masso di cento chili e, solo per fortuna, non si verifica una tragedia. Il Comune corra subito a ripari e si attrezzi per predisporre il consolidamento del costone roccioso soprastante. Purtroppo, si tratta di allarmi che, più volte, erano stati lanciati in questi ultimi mesi.

E senza un’azione preventiva c’era il rischio che si verificassero incidenti del genere. Per fortuna non è accaduto niente di tragico anche se l’auto di un cittadino di Giarratana, colpita dal masso, è rimasta seriamente danneggiata”. Lo dice il consigliere comunale del Pd, Mario Chiavola, dopo avere preso atto di quanto è accaduto ieri pomeriggio in via Risorgimento, nel tratto compreso tra l’uscita dell’ospedale Maria Paternò Arezzo e l’ingresso per Ibla (viadotto Ottaviano). “Il masso in questione, stando a quanto racconta l’automobilista che si è trovato suo malgrado protagonista di questa assurda vicenda – sottolinea Chiavola – è rimbalzato un paio di volte sull’asfalto e solo per mera fortuna non è finito sull’abitacolo della Fiat Strada che si trovava a transitare da quelle parti.

Palazzo dell’Aquila ha già avviato le verifiche del caso, a sentire quanto comunicato dallo stesso ente. E’ opportuno che si possa procedere il prima possibile con la messa in sicurezza dei costoni. Purtroppo questo aspetto non è stato posto sotto attenzione nella maniera dovuta negli ultimi cinque anni e si sapeva che prima o poi qualcosa sarebbe accaduto. Ripetiamo: per fortuna è andata bene, a parte i danni alla carrozzeria dell’autovettura coinvolta. Ora, però, si faccia il possibile per evitare che possano ripetersi altri episodi del genere”.