Enti locali

Consiglieri Scicli contro Piano di riequilibrio

Nota di Marino, Buscema,Trovato, Giannone e Caruso

I consiglieri comunali di Scicli, Marino, Buscema, Trovato, Giannone e Caruso commentano il Piano di Riequilibrio appena approvato dalla maggioranza con voto contrario dell’opposizione.

I consiglieri si dicono molto delusi nel constatare che la loro proposta di adeguamento delle aliquote addizionale IRPEF-anno 2018 presentata il 22 febbraio scorso non sia stata presa in considerazione dall' Amministrazione. L’approvazione della stessa avrebbe consentito una boccata d’ossigeno per molte famiglie con redditi bassi. Le tasse elevate al massimo non potranno essere pagate da una buona percentuale di cittadini, pertanto le entrate non risponderanno alle aspettative previste. Dubbi anche sui debiti fuori bilancio e sulla intenzione di aumentare le tariffe a domanda individuale ( Refezione Scolastica, gestione impianti sportivi, Asilo nido, cimitero).

I consiglieri sono molto titubanti sulle azioni di valorizzazione e di alienazione del patrimonio immobiliare e credono che l'unica cosa che potrebbe dare una grossa mano per risanare l'Ente, sarebbero le potenziali entrate derivanti dalla “Piattaforma Petrolifera Vega”. Per questi e tanti altro motivi i consiglieri firmatari della nota votano contro il Piano di riequilibrio.