Cultura

Cultura

Giornata Anima Mundi a Modica

Una bella escursione tra architettura, intrattenimento e buon cibo

0

0

0

0

0

Giornata Anima Mundi a Modica Giornata Anima Mundi a Modica

Giornata "Anima Mundi" a Modica con l’escursione organizzata dagli amici di Catania con il Movimento Azzurro di Modica e con Oltre La Luna.

Un gruppo eterogeneo per provenienza, età, lavoro svolto, che, quasi come per magia, è diventato un unico organismo che aveva sete di conoscere, di saperne di più, di visitarne di più. Un’unica comitiva che, a Baravitalla, scopre insieme come poteva essere la giornata di un uomo del neolitico, grazie anche alle riproduzioni del Movimento Azzurro che hanno aiutato nell’illustrare la quotidianità di diverse migliaia di anni fa. Poi la visita alla Tomba del Principe, per capire l’organizzazione dei villaggi dell’età del bronzo, il rito della sepoltura, ma anche per ammirare l’impluvio di Baravitalla e parlare del rapporto tra uomo e ambiente nel corso dei secoli.

E’ però a tavola, gustando insieme un pranzo d’altri tempi all’agriturismo Il Melograno, che si tessono nuove amicizie, mentre ci si scambiano ricette, consigli e contatti. Nel pomeriggio si cambia location: Modica Bassa, per scoprire nei vicoli della collina Giacanta un altro pezzo di storia, di vite vissute, di pietre lavorate, “cuticci e scaliddi”, di nobili e poveri, ebrei e cattolici, santi e peccatori, che prendevano improvvisamente vita davanti agli occhi dei presenti grazie ai racconti del bravo Piero Pisana di oltre La Luna. La degna conclusione di una tale giornata non poteva che essere una sosta presso una nota pasticceria per degustare “i cuticci” di cioccolato oltre ad altre specialità modicane.

 

0

0

0

0

0

Anima
Mundi
Giornata
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Giornata Anima Mundi a Modica
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Non solo Montalbano a Ragusa
News Successiva
Mostra a Ragusa dedicata a Franco Fratantonio