Benessere

Cervello: scoperto perchè invecchia: la causa in 250 geni

Lo studio

Scoperta la causa che provoca l’invecchiamento del cervello. Lo si evince da uno studio condotto nei topi. I geni che provocano l'invecchiamento precoce delle cellule staminali neurali sono 250.

La scoperta, pubblicata sulla rivista Aging Cell, si deve ai ricercatori del Dipartimento di Biologia e biotecnologie dell'Università Sapienza di Roma, in collaborazione con il Babraham Institute di Cambridge. Il risultato aiuta comprendere meglio i meccanismi del declino cognitivo durante l'invecchiamento. Dalle cellule staminali neurali dipende infatti la produzione di nuovi neuroni nel cervello adulto. Con l'età però la loro attività rallenta e producono sempre meno cellule nervose, causando un peggioramento delle capacità cognitive del cervello.

I ricercatori hanno individuato il gene Dbx2 che provoca l'invecchiamento precoce delle cellule staminali neurali, riducendone la capacità di crescita. In particolare gli studiosi hanno aumentato l'attività del gene Dbx2 nelle cellule staminali neurali giovani accelerando alcuni aspetti del processo di invecchiamento. Durante questa fase è stato evidenziato che queste cellule hanno acquisito caratteristiche simili a quelle delle cellule vecchie, in particolare un rallentamento della proliferazione. Adesso voglio provare a far tornare indietro e cellule più vecchie, affinché recuperino la capacità di crescita.

I risultati ottenuti nei topi potrebbero in futuro essere applicati anche alle staminali umane. (Colonie cellulari ottenute coltivando in vitro le cellule staminali neurali del cervello adulto di topo (fonte e foto: Giuseppe Lupo, Emanuele Cacci, Sapienza Università di Roma)