Polizia Stradale

Ragusa, controlli festività pasquali: autobus non in regola

Destinato al trasporto di studenti

La Polizia Stradale, nei giorni scorsi, ha sottoposto a controllo a Comiso un autobus di una ditta avente sede nella provincia di Ragusa, destinato al trasporto di studenti, rilevando che il veicolo viaggiava senza alcuni dispositivi di equipaggiamento o non in regola.

In particolare, il pullman che trasportava 56 persone in tutto, studenti e docenti, era privo dei martelletti di sicurezza, necessari per rompere i vetri in casi emergenza; inoltre era privo della cassetta sanitaria e, cosa più grave, aveva l’estintore con revisione scaduta. L’autista è stato sanzionato ed il mezzo è stato autorizzato alla partenza solo dopo che i dispositivi sono stati reintegrati. Detto controllo scaturisce dal rinnovo del protocollo siglato tra il Servizio Polizia Stradale di Roma ed il M.I.U.R. (Ministero della Istruzione) a tutela della incolumità del trasporto degli alunni delle scuole. Il protocollo è nato a seguito dell'incidente stradale avvenuto il 28 luglio del 2012, sul viadotto Acqualonga dell'A16 Napoli-Canosa, nel quale persero la vita 40 persone, di ritorno da una gita turistica a Pietrelcina (Benevento).

Esso prevede una segnalazione preventiva alla Polizia Stradale, da parte delle scuole della provincia, delle gite programmate, in modo da poter effettuare controlli sulle condizioni psicofisiche dei conducenti e sui mezzi utilizzati per il trasporto, per consentire un viaggio in sicurezza. Oltre all’importante obiettivo della sicurezza stradale, i controlli consentono di verificare un settore molto importante dal punto di vista commerciale, con il conseguente contrasto dell’impiego di conducenti in nero o dell’utilizzo irregolare di licenze n.c.c. (noleggio con conducente). L’anno scorso sono stati nr. 51 i mezzi controllati, su 178 segnalazioni, con la contestazione di nr. 25 infrazioni.

Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta verranno intensificati i controlli nelle principali arterie viarie e nelle strade provinciali, da parte del personale della Sezione Polizia Stradale di Ragusa e del distaccamento di Vittoria. In uno dei periodi dell’anno maggiormente trafficati, saranno impiegate pattuglie in auto ed in moto, al fine prevenire e contrastare i comportamenti pericolosi e di intralcio alla libera circolazione. Mirati controlli verranno effettuati sull’uso dei telefonini, dei sistemi di ritenuta e dei sorpassi in curva.

Anche nelle ore diurne, verranno effettuati controlli con ALCOLBLOW ed ETILOMETRO. Le zone maggiormente monitorate saranno le Strade Statali 115 e 514 (nei territori di Ragusa, Modica, Vizzini) e la strada provinciale 25 che porta a Marina di Ragusa, nelle quali si prevede un elevato afflusso veicolare nei due giorni, in considerazione delle diverse manifestazioni religiose e delle gite in località di mare.