Sanità

Vaccini, Asp Ragusa in linea con la media nazionale

Raggiunto il 95%

L'Asp di Ragusa è in linea con la percentuale nazionale dei bambini vaccinati dopo la legge 119/2017. I numeri non sono ancora definitivi tuttavia il Servizio di Epidemiologia –Dipartimento Medico di Prevenzione – conferma il dato in linea la percentuale nazionale del 95 per cento.

«Numeri che dimostrano, senza dubbio, che la vaccinazione è aumentata permettendo così di raggiungere la soglia di sicurezza» ha dichiarato il dr. Giuseppe Ferrera, direttore del Servizio. Ferrera ha aggiunto poi che l’Asp di Ragusa è una Azienda dotata dell’anagrafe vaccinale informatizzata che permette, in breve tempo, di incrociare i dati aziendali con quelli delle Scuole; al fine di evitare che vengano inviati, dalle direzioni didattiche, i genitori presso i centri vaccinali per richiedere certificati vaccinali. Il dato del 95% si riferisce all’esavalente, quindi è stata raggiunta la soglia che permette l’immunità di gruppo. Per il morbillo si è registrata una crescita del 6% avvicinandoci alla soglia di sicurezza.