Cultura

Lina Paolino al Caffè letterario Quasimodo di Modica

Sabato una serata molto apprezzata dal pubblico

Una piacevole serata tra arte, poesia e musica, che ha visto protagonista Modica, i suoi angoli, le sue vie e i colori dell’anima nella pittura di Lina Paolino, quella del X appuntamento del Caffè Quasimodo di Modica.

Una serata dedicata all'artista modicana che – come ha affermato il Presidente del Caffè Quasimodo , Domenico Pisana, introducendo l’incontro, si è dedicata “ad un linguaggio pittorico ove si nascondono i colori della sua anima e vengono esaltati i suoi rapporti con la città di Modica, che, infatti, è molto presente nei suoi quadri ad olio, come, ad esempio, nei dipinti che raffigurano il quartiere San Paolo, la via Mons. Blanco, la via Grimaldi e tanti altri angoli paesaggistici del centro storico modicano. Molto interessante l'analisi dei quadri offerta al pubblico presente dalla prof.ssa Mirella Splicchi, docente di arte, che ha delineato, con l'ausilio di diapositive, le tecniche pittoriche utilizzate da Lina Paolino, i contrasti di luce e le dimensioni creative del suo sentire artistico.

La serata è stata anche accompagnata dalla lettura di poesie di Salvatore Paolino, molto in sintonia con la pittura dell'artista, e di Peppe Casa, cultore modicano di studi locali. A coinvolgere il pubblico ha contribuito anche il giovane pianista modicano Carmelo Napolitano, già al primo anno di Conservatorio, che ha eseguito intermezzi di musica classica, mostrando tutto il suo straordinario talento.