Cronaca

Modica, ragazzo eritreo morto per fame

Era sbarcato ieri a Pozzallo

Non c'è l'ha fatta il giovane immigrato 22enne arrivato ieri a Pozzallo a seguito dell'ennesimo sbarco sulle coste iblee. Una diagnosi che lascia senza parole, il ragazzo è morto per malnutrizione. I medici dell'Ospedale Maggiore di Modica non sono riusciti a strapparlo alla morte.

Il giovane eritreo era giunto insieme ad altri 91 migranti approdati ieri a Pozzallo a bordo della nave dell'Ong spagnola Proactiva Oper Arms, ed era apparso subito in condizioni fisiche disperate: malnutrito e con problemi respiratori. Appena sceso dalla nave era stato trasferito in ospedale a Modica; dopo qualche ora le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate e il giovane è morto per fame e per la malnutrizione, il suo peso non raggiungeva nemmeno i trenta chili.

Il suo corpo si trova nella camera mortuaria dell'ospedale Maggiore. La prefettura di Ragusa in queste ore ha diffuso una nota per chiarire che la morte del giovane è sopraggiunta a seguito di una grave malattia in fase terminale.