Salute

Giornata Mondiale del sonno: visite gratuite il 16 marzo

In molte città italiane

Tutto pronto per la Giornata Mondiale del sonno in programma per il 16 marzo. L’evento internazionale arriva quest’anno alla sua undicesima edizione.

Organizzato dalla World Sleep Day Committee della World Sleep Society (fondata da WASM e WSF) mira a ridurre il peso dei problemi del sonno nella società attraverso una migliore prevenzione e gestione dei disturbi del sonno. La Giornata Mondiale del Sonno si tiene il venerdì prima dell'Equinozio primaverile primaverile di ogni anno. Il tema di quest’anno è “Join the Sleep World, Preserve the Rhythms to enjoy life”, un invito a rispettare i cosiddetti ritmi circadiani per migliorare la qualità della vita. Il ritmo circadiano è il complesso meccanismo che regola i ritmi biologici degli esseri viventi in sintonia con l’ambiente, che si compie all’incirca ogni 24 ore.

Il termine “circadiano”, coniato da Franz Halberg, deriva dal latino circa diem e significa appunto “intorno al giorno”. Nel 2017 il Nobel per la fisiologia e la medicina è stato assegnato a Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young: i tre ricercatori sono stati premiati per “le loro scoperte sui meccanismi molecolari che controllano il ritmo circadiano”. Dormire bene è importante perché favorisce la rigenerazione della pelle contro l’invecchiamento cutaneo, aiuta a dimagrire, allontana lo stress 3 disintossica l’organismo. Per dormire bene bisogna seguire delle regole ovvero bisogna consumare una cena leggera, niente palestra o sport intensi la sera, no a tablet o telefonini prima di andare a letto.

Per contribuire alla consapevolezza e alla diffusione della cultura del buon dormire venerdì 16 marzo, il DorelanBed di Bologna di via Starlingrado 19 E/F/G offrirà una consulenza specializzata e gratuita con esperti del riposo (Orari 09:30-12:30; 15:30-19:30).