Benessere

Dieta ipotossica: dimagrire 2 chili con 1200 calorie al giorno

In una settimana

La dieta ipotossica può far dimagrire fino a 2 chili in una settimana. Si basa su un regime alimentare giornaliero di 1.200 calorie e può essere disintossicante se seguita per oltre due settimane.

La dieta ipotossica è stata ideata da un immunologo, biologo e genetista francese, il dottar Jean Seignalet, che ha dedicato tutta la sua vita allo studio della nostra evoluzione alimentare (dai cibi ancestrali, cioè selvatici, spontanei, non frutto di coltivazioni o allevamento agli OGM) e del suo impatto sul metabolismo e sulla salute. Ma vediamo cosa si mangia nel menù della settimana. Lunedì: colazione con 200 g di frutta fresca, 30 g di riso soffiato con 150 ml di latte di soia o di avena o di riso. Pranzo: 50 g di riso integrale al pomodoro fresco, insalata di songino, zucchine scottate in padella, 200 g di frutta di stagione in macedonia. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca e due o tre carote crude. Cena: insalata di pomodori e cipollotto, 70 g di bresaola, una porzione di spinaci al vapore e una mela.

Martedì: colazione con una tazza di té verde oppure una tisana a scelta addolcita con un cucchiaino di miele integrale e 4 nocciole, oppure 5 mandorle, o 3 noci. Pranzo: insalata, 70 g di tofu al naturale, 150 g di fagiolini cotti al vapore e un grappolo d'uva. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca; un finocchio crudo. Cena: insalata di sedano, cipolla e lenticchie lesse, 70 g di grano saraceno condito con dadolata di pomodorini crudi, biete al vapore e una pera. Mercoledì: colazione con 200 g di frutta fresca, 30 g di riso soffiato con 150 ml di latte di soia o di avena o di riso. Pranzo: insalata di pomodori; 70 g di spaghetti di riso aglio, olio e peperoncino; zucchine al vapore con prezzemolo ed erba cipollina; una coppetta di mirtilli. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca; 2 gambi di sedano crudi. Cena: lattuga con granella di nocciole tostate, due uova all'occhio di bue e una mela.

Giovedì: colazione con una tazza di té verde oppure una tisana a scelta addolcita con un cucchiaino di miele integrale e 4 nocciole, oppure 5 mandorle, o 3 noci. Pranzo: carote a julienne,150 g di branzino al vapore, cavolfiore croccante al vapore e una macedonia di frutta fresca. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca e due o tre carote crude. Cena: minestrone di verdure con 40 g di riso, insalatone mista e una coppetta di mirtilli. Venerdì: colazione con 200 g di frutta fresca, 30 g di riso soffiato con 150 ml di latte di soia o di avena o di riso. Pranzo: pomodori in insalata, 70 grammi di riso condito con pesto di basilico, 100 g di tagliata di vitello appena scottata, bietole al vapore e una mela. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca e due gambi di sedano crudi. Cena: zuppa di fave e cicoria, fagiolini al vapore e un grappolino d'uva.

Sabato: colazione con una tazza di té verde oppure una tisana a scelta addolcita con un cucchiaino di miele integrale e 4 nocciole, oppure 5 mandorle, o 3 noci. Pranzo: indivia e in insalata, 70 g di riso alle verdure croccanti, zucca al forno e una pera. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca e un finocchio crudo. Cena: sedano in pinzimonio, 150 g di salmone al vapore, due patate al vapore e due prugne. Domenica: colazione con 200 g di frutta fresca, 30 g di riso soffiato con 150 ml di latte di soia o di avena o di riso. Pranzo: 70 grammi di riso integrale con fagiolini al vapore, insalata di pomodori con 100 g di cipollotti e 50 g di cannellini, bietole al vapore un grappolino d'uva. Merenda: una coppetta di macedonia di frutta fresca e due o tre carote crude. Cena: songino in insalata, crema di zucca, 70 g di prosciutto crudo e una mela.

Nel menù si evince chiaramente che la colazione e gli spuntini sono sempre gli stessi mentre pranzo e cena, se si vuole, sono interscambiabili nell'ambito di uno stesso giorno. Tra le raccomandazioni: se si avverte fame durante il giorno si può consumare un pinzimonio di verdura o ancora gustare un centrifugata di frutta senza zucchero; per condire e cucinare utilizzare 3 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno; per dolcificare si deve usare solo con miele integrale. Infine come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi regime alimentare dietetico.

Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.