Formazione

Scuola anticorruzione a Salerno

Varato dal Dipartimento di scienze giuridiche dell'università

Per combattere la corruzione non bastano i buoni propositi e le dichiarazioni d’intento. Servono invece – e soprattutto – professionisti della pubblica amministrazione formati, dirigenti e funzionari sempre più sensibili e preparati nei riguardi d’una tematica decisiva per lo sviluppo dell’intero Paese e del Mezzogiorno in particolare.

Sono queste le basi della seconda edizione della “Scuola di perfezionamento in anticorruzione e appalti nella pubblica amministrazione”, il corso d’aggiornamento varato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno e diretto dal professor Gianluca Maria Esposito. L’iniziativa formativa, dalla durata annuale, è indirizzata a dirigenti e funzionari statali, regionali e locali nonché ai professionisti (avvocati, architetti, ingegneri, commercialisti e così via) che operano sui mercati europeo e nazionale.

Le richieste d’iscrizione alla “Scuola di perfezionamento in anticorruzione e appalti nella pubblica amministrazione” dovranno essere perfezionate, attraverso le istruzioni presenti sul sito internet dell’Università di Salerno (www.unisa.it), entro il 16 aprile.