Elezioni

Silvio Berlusconi contestato in seggio a Milano

Da attivista Femen

Silvio Berlusconi è stato contestato stamani all'interno del suo seggio elettorale a Milano da una ragazza a torso nudo che gli ha urlato 'Berlusconi, il tempo è scaduto'. La contestazione è avvenuta all'interno della sezione numero 502 dove Berlusconi stava votando.

La ragazza aveva anche lei la scritta 'Femen' sul petto e sulla schiena e gli ha ripetuto più volte 'Berlusconi sei scaduto, il tuo tempo è scaduto' prima di essere bloccata e trascinata fuori dalla Polizia. La giovane donna è indagata per resistenza a pubblico ufficiale e per aver provocato disordini durante "le operazioni elettorali" e per non aver obbedito al richiamo del presidente del seggio l'attivista di Femen che ha contestato Silvio Berlusconi mentre stava uscendo dal seggio, subito dopo il voto. La ragazza, una francese di 30 anni di origini iraniane, senza precedenti, è arrivata in aereo da Parigi a Malpensa alle 8.45 e si è recata al seggio di via Scrosati, mostrando un tesserino da free lance.